Crea sito

Aggiornamento guida sicurezza Covid-19. Quali sono i protocolli per le imprese edili?

Il documento ANCE contiene le ultime direttive in materia di lavoro e sicurezza relative all’emergenza Covid-19. Guida e allegato scaricabili a fine articolo.

ANCE pubblica l’aggiornamento della guida sicurezza Covid-19 e un prospetto con le indicazioni sul rapporto di lavoro in caso di quarantena del lavoratore e altre casistiche possibili in merito alla situazione emergenziale.

Si tratta di materiale, di supporto per le imprese edili, contenente le direttive in materia di lavoro e sicurezza regolamentate dal DPCM 14 gennaio 2021 e dagli ultimi provvedimenti normativi tra cui la legge di bilancio 2021.

L’ultimo aggiornamento, della Guida sicurezza Covid-19, è datato 26 gennaio 2021.

Guida sicurezza Covid-19. Cosa contiene il documento?

Il documento “Guida operativa in materia di lavoro Covid-19”, oltre a contenere l’elenco completo di tutta la normativa di riferimento, raccoglie i focus su:

  • salute e sicurezza – protocolli anti contagio per le imprese edili, formazione, procedure di sanificazione, obblighi datori di lavoro contro il Covid-19, sorveglianza sanitaria eccezionale;
  • ammortizzatori sociali – norme speciali in materia di cassa integrazione guadagni ordinaria (CIGO) e assegno ordinario (ASO), cassa integrazione guadagni in deroga;
  • incentivi all’occupazione ed esoneri contributivi – incentivo per assunzione di giovani, incentivo per assunzione di donne, decontribuzione sud, esonero contributivo per aziende che non richiedono trattamenti di integrazione salariale per causali correlate all’emergenza Covid-19;
  • sanedil – fondo nazionale di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell’edilizia;
  • materia di lavoro – disposizioni in materia di licenziamenti, disposizioni in materia di congedi e bonus, equiparazione, ai fini del trattamento economico, della quarantena alla malattia, disposizioni in materia di smart working, trasferte, ingresso dei lavoratori all’estero, indicazione in materia di privacy.

L’allegato alla Guida operativa “Covid-19 – indicazioni operative per la corretta gestione del rapporto di lavoro nelle diverse casistiche” integra il contenuto con uno specifico prospetto per la gestione del rapporto di lavoro in caso di quarantena del lavoratore e fornisce indicazioni sulle possibili situazioni che possono verificarsi a causa dell’emergenza da Sars-Cov-2.

Nello specifico su:

  • tipologia di test diagnostico;
  • chi esegue i tamponi;
  • le misure di salute pubblica;
  • gestione del rapporto di lavoro nella fase preliminare al test e successiva;
  • gestione del rapporto di lavoro – contatto stretto;
  • gestione del rapporto di lavoro – estero;
  • gestione del rapporto di lavoro – CIGO/CIGS/ASO;
  • gestione del rapporto di lavoro – quarantena figli minori di 16 anni;
  • gestione del rapporto di lavoro – genitori di figli minori con disabilità;
  • gestione del rapporto di lavoro – lavoratori fragili.

Protocolli anti contagio Covid-19 per le imprese edili

Ricordiamo che per ridurre la diffusione del Covid-19 negli ambienti di lavoro, i protocolli di riferimento da seguire per le imprese edili sono:

  • protocollo di regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Sars-Cov-2 negli ambienti di lavoro, relativo a tutti i settori produttivi (allegato VI del DPCM 26 aprile 2020);
  • protocollo emanato dal MIT condiviso da Anas S.p.A., RFI, ANCE, Feneal Uil, Filca CISL e Filea CGIL, Allegato VII del DPCM 26 aprile 2020;
  • protocollo siglato, il 24 marzo, da tutte le parti sociali dell’edilizia recante linee guida per l’intero settore edile e relative procedure attuative emanate da CNCPT “Procedure attuative delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro del settore edile.

Inoltre, possono tornare utili i protocolli:

  • protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione Covid-19 nel settore del trasporto e della logistica;
  • protocollo ASSODIMI per i parchi noleggio;
  • protocollo ATECAP per le imprese di calcestruzzo.

Mario Ferraioli

MARIO FERRAIOLI - CEO e SOFTWARE ENGINEER nel '94 fonda lo STUDIO ALBATROS con l'obiettivo di realizzare applicativi per la sicurezza sul lavoro con metodi basati su un sistema esperto.