Non versa al fisco 400mila euro: denunciato youtuber CiccioGamer89

Aveva “dimenticato” di dichiarare al Fisco oltre 1 milione di euro di compensi

Negli ultimi 5 anni aveva “dimenticato” di dichiarare al Fisco oltre 1milione di euro di compensi il noto youtuber romano CiccioGamer89 . I finanzieri lo hanno denunciato alla Procura della Repubblica per omessa dichiarazione dei redditi e dell’Iva. Le Fiamme Gialle del 1° Nucleo Operativo Metropolitano hanno fatto accertamenti sulla posizione fiscale sia dell’uomo – tra i più affermati in Italia, per numero di follower, soprattutto tra gli adolescenti, con 3,5milioni di iscritti al suo canale – che della società al lui riconducibile, appurando l’omessa presentazione della dichiarazione annuale per le imposte dirette e dell’Iva.

I militari sono riusciti a ricostruire analiticamente il volume del fatturato dell’imprenditore e della società grazie a un lavoro certosino di analisi dei contratti di partnership stipulati con il colosso multimediale Google Ireland e con alcune agenzie di sponsorizzazione. A conclusione delle attività ispettive, è stato appurato l’omesso versamento di imposte dirette per oltre 400.000 euro e dell’Iva per circa 160.000 euro. Il procedimento versa nella fase delle indagini preliminari e, in attesa di giudizio definitivo, vale la presunzione di non colpevolezza dell’indagato. L’attività si inquadra nella più ampia azione svolta dalla guardia di finanza della capitale a contrasto dell’economia sommersa.

Il creator, dal canto suo, si difende: «Vi giuro che non sono un evasore né tantomeno mi va di evadere. Ho sempre pagato i miei F24, ho sempre pagato un botto di tasse e mi sono lamentato in live però non voglio fare come altre persone che cercano di nascondere. Io voglio parlare di questa cosa. Cado dal pero». Ha parlato così su Instagram, rivolgendosi ai suoi milioni di follower. Lo youtuber ha postato alcuni video affermando che «comunque adesso sto cercando di capire come posso muoversi al meglio. Io ho sempre pagato tutto, se veramente dovessi essere io questa persona, perché c’è una cosa un po’ meccanica dietro, cioè non è detto che sia io. Sto sentendo un penalista. Vi tengo aggiornati. Chi mi conosce bene lo sa che ho sempre pagato tutto».

Pubblicato da Mario Ferraioli

MARIO FERRAIOLI - CEO e SOFTWARE ENGINEER nel '94 fonda lo STUDIO ALBATROS con l'obiettivo di realizzare applicativi per la sicurezza sul lavoro con metodi basati su un sistema esperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.