GIURISPRUDENZA e TECNOLOGIA – Utilizzi Illeciti degli Applicativi di Intelligenza Artificiale: Un Caso Esemplare

Ansel Adams è un’icona della fotografia americana, celebre per le sue immagini in bianco e nero che immortalano i paesaggi del West americano. Le sue opere, che ritraggono montagne maestose, vallate serene e cieli drammatici, sono protette dai diritti d’autore gestiti dalla Fondazione Ansel Adams.

Recentemente, è emerso un caso preoccupante di utilizzo illecito della tecnologia AI. Adobe Stock ha iniziato a vendere fotografie generate artificialmente basandosi sulle immagini originali di Ansel Adams. Questo fatto è stato scoperto dagli esperti che hanno notato le differenze tra le creazioni artificiali e le opere originali. Tuttavia, per la maggior parte degli acquirenti, tali differenze non erano immediatamente evidenti, permettendo ad Adobe Stock di costruire un lucroso business vendendo queste immagini a 80 dollari l’una con licenze estese.

La Fondazione Ansel Adams ha prontamente contestato questa pratica, rilevando l’infrazione e avanzando formale protesta. La risposta di Adobe Stock è stata rapida: hanno riconosciuto l’errore, dichiarando che l’uso degli applicativi di intelligenza artificiale in questo modo violava le loro stesse politiche aziendali.

Nonostante le scuse, è emerso che già ad agosto 2023 la Fondazione aveva diffidato Adobe Stock dal continuare tale attività, minacciando un’azione legale con richieste di risarcimento sostanziose. Solo di fronte a queste minacce, Adobe Stock ha cessato la vendita delle immagini generate artificialmente.

Questo episodio è emblematico di come gli applicativi di intelligenza artificiale possano essere utilizzati in modi inappropriati, anche da parte di entità finanziariamente rilevanti. È un chiaro monito per chiunque operi nel campo della tecnologia e della proprietà intellettuale.

In Europa, la recente pubblicazione di un documento da parte dell’Unione Europea ha messo in luce questi usi impropri degli strumenti di intelligenza artificiale. È cruciale che i lettori rimangano vigili e critici nei confronti delle informazioni e delle offerte trovate online, per assicurarsi che i contenuti siano originali e non manipolati da tecnologie AI.

Raccomandiamo a tutti di prestare attenzione e verificare l’autenticità delle fonti per evitare di essere vittime di questi utilizzi impropri della tecnologia.

About Mario Ferraioli 4135 Articles
MARIO FERRAIOLI - Nel '94 fondo lo STUDIO ALBATROS, informatico e consulente aziendale sono autore di un software gestionale per la sicurezza sul lavoro e nei cantieri sviluppato in Intelligenza Artificiale.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.