Crea sito

Bonus 600 euro autonomi e partite IVA: cos’è come richiederlo all’Inps

«Bonus 600 euro autonomi e partite IVA cos’è come funziona come richiederlo all’INPS co.co.co. professionisti stagionali turismo termali agricoli spettacolo»

Si tratta di una platea di 5 milioni di contribuenti che potranno inoltrare l’istanza telematicamente e richiedere l’emissione di un assegno da 600 euro a parziale compensazione dei mancati introiti del mese di marzo.

La domanda va inoltrata entro fine mese tramite il sito internet dell’INPS che ha messo a disposizione un PIN semplicato creato ad hoc che potrà essere richiesto a partire dalla prossima settimana in maniera semplice e veloce.

Questo vale sia per i semplici cittadini sia per i patronati. A spiegarlo è stato il Presidente INPS Pasquale Tridico intervenuto alla trasmissione televisiva DiMartedì. Inoltre, il bonus potrà essere richiesto anche da lavoratori autonomi o professionisti iscritti agli Ordini che non versano i contributi a Inps, ma ad altre casse previdenziali. Nell’articolo 44 del decreto Cura Italia si specica infatti che gli “autonomi iscritti a enti di diritto privato di previdenza obbligatoria” possano vedersi riconosciuta un’indennità qualora abbiano “cessato, ridotto o sospeso la loro attività”.

Il Presidente INPS Pasquale Tridico ha poi confermato che cassa integrazione e congedo parentale straordinario sono già a disposizione e che il bonus baby sitter verrà erogato no a esaurimento budget secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. Tridico, inoltre, ha tranquillizzato sulla tenuta delle casse dell’Istituto Nazionale di Previdenza sottolineando che, nonostante la sospensione dei pagamenti dei contributi previsto dal Cura Italia non è a rischio il pagamento delle pensioni. “L’Inps ha tutta la liquidità necessaria per far fronte a tutte queste istanze e questo non pregiudica il pagamento delle pensioni” ha dichiarato Tridico.

Se l’emergenza dovesse prorogarsi, inoltre, INPS potrebbe far ricorso al Fondo di Tesoreria dello Stato e garantire la liquidità necessaria al pagamento. (Fonte)

Mario Ferraioli

MARIO FERRAIOLI - CEO e SOFTWARE ENGINEER nel '94 fonda lo STUDIO ALBATROS con l'obiettivo di realizzare applicativi per la sicurezza sul lavoro con metodi basati su un sistema esperto.