CATASTO: Tutto quello che c’è da sapere

La visura catastale è un documento necessario per venire a conoscenza di vari dati identificativi di un immobile. Scopriamo insieme tutto ciò che c’è da sapere su questo argomento.

Che cos’è la visura catastale

La visura catastale non è altro che un documento necessario per venire a conoscenza di tutti i dati terreni e fabbricati censiti. Questi devono essere registrati al catasto e possono essere richiesti presso l’Agenzia delle entrata pagando i costi del caso.

 La visura catastale è un documento importante per riuscire a definire l’importo di varie imposte tra cui l’IMU, la tasi e la Tari. A partire dal 19 luglio 2017 è possibile richiedere la visura catastale anche attraverso il sito dell’agenzia delle entrate. Ne potranno beneficiare soltanto i proprietari o i titolari che hanno diritti di godimento sull’immobile. Questi ultimi possono richiederla in modo totalmente gratuito mentre, in altri casi, è necessario sostenere alcuni costi. 

Per avere la possibilità di richiedere la visura catastale è importante possedere alcuni dati anagrafici del proprietario. Si tratta di dati catastali degli immobili insieme all’indirizzo in cui questo è ubicato. Per richiedere la visura catastale sarà necessario compilare l’apposito modulo che deve essere consegnato poi presso l’Agenzia delle entrate.

A cosa serve

Oltre la possibilità di identificare i dati del proprietario, con la visura catastale è possibile anche scoprire la rendita catastale dell’immobile su cui vengono calcolate tasse imposte. La visura catastale è un documento importante anche nel momento in cui si va a registrare un contratto di locazione ed è richiesto anche negli atti di compravendita e nel momento in cui si va a richiedere un mutuo in una banca.

Chi ha la possibilità di richiedere la visura catastale

Chiunque può recarsi presso l’Agenzia delle Entrate e richiedere la visura catastale di un qualsiasi immobile. Per portare avanti questa richiesta importante essere in possesso di alcune informazioni tra cui: 

  • il codice fiscale o il cognome insieme al nome e alla data di nascita se si tratta di una persona fisicamente del codice fiscale si tratta di una persona giuridica;
  •  per richiedere la visura per immobili è necessario essere a conoscenza del comune, del tipo di catasto, della sezione, del foglio, della particella del subalterno;
  •  se si richiede un elenco di immobili è necessario conoscere il comune, il tipo di catasto; il foglio, la sezione, La particella è l’elaborato planimetrico;
  •  se si richiede invece un estratto di mappa è necessario sapere il comune, il foglio, la gestione è la particella.

In che modo di chiedere la visura catastale

Diversi sono i posti in cui è possibile richiedere la visura catastale:

  •  presso gli enti ufficiali dell’ Agenzia delle Entrate;
  •  presso il servizio Certitel catasto web; 
  • presso lo Sportello Amico degli uffici postali; 
  • presso il portale online “consultazione personale” dell’Agenzia delle Entrate.

Il costo da affrontare per una richiesta effettuata presso lo sportello amico è di €11, mentre se si richiede l’invio di visura attraverso raccomandata si dovrà pagare 18,40 euro. Se la richiesta viene fatta online il costo da affrontare è di €6. 

Pubblicato da Mario Ferraioli

MARIO FERRAIOLI - CEO e SOFTWARE ENGINEER nel '94 fonda lo STUDIO ALBATROS con l'obiettivo di realizzare applicativi per la sicurezza sul lavoro con metodi basati su un sistema esperto.