Crea sito

Formazione sicurezza sul lavoro, obbligo senza sanzioni per il datore di lavoro

Formazione sicurezza sul lavoro: anche per il datore di lavoro che agisce in qualità di operatore vige l’obbligo, ma nel caso in cui non si rispetti non sono previste sanzioni. A chiarirlo è il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con la risposta all’interpello numero 1 del 29 gennaio 2020.

Formazione sicurezza sul lavoro, l’obbligo è senza sanzioni per il datore di lavoro che agisce in qualità di operatore.

Il divieto di usare attrezzature di lavoro senza abilitazione, nel caso in cui siano previste per l’utilizzo, vale per tutti. Ma il rischio di essere sanzionati si corre solo nel caso in cui sia il lavoratore a farne uso senza informazione, formazione ed addestramento adeguati.

A stabilirlo è il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con la risposta numero 1 fornita dalla Commissione per gli interpelli in materia di salute e sicurezza sul lavoro il 29 gennaio 2020.

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Risposta all’interpello numero 1 del 2020Interpello ai sensi dell’articolo 12 del d.lgs. n. 81/2008 e successive modificazioni in merito “all’applicazione della sanzione prevista per la violazione dell’art. 71 comma 7 e art. 73 comma 4 del D.Lgs. 81/08”. Seduta della Commissione del 23 gennaio 2020.

Formazione sicurezza sul lavoro, obbligo senza sanzioni per il datore di lavoro

Lo spunto per fare luce su questo particolare aspetto della formazione che riguarda la sicurezza sul lavoro arriva dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Il dubbio nasce dalle disposizioni previste da tre articoli del Testo Unico sulla Sicurezza sul lavoro:

  • articolo 69, che definisce come operatore sia il lavoratore incaricato dell’uso di una attrezzatura di lavoro che il datore di lavoro nel caso in cui la utilizzi;
  • articolo 71, secondo il quale il datore di lavoro deve prendere le misure necessarie perché nel caso in cui le attrezzature richiedano conoscenze o responsabilità particolari, in relazione ai loro rischi specifici, il loro uso sia riservato solo ai lavoratori formati, informati e addestrati in maniera adeguata;
  • articolo 87, che prevede sanzioni penali in caso di violazione dell’articolo 71 del Decreto legislativo numero 81 del 2008.
Software per la sicurezza sul lavoro
www.progettoalbatros.net – Software per la sicurezza sul lavoro e nei cantieri

Alla luce dei tre riferimenti normativi nasce il quesito: il datore di lavoro è sanzionabile nel caso in cui utilizzi, in prima persona, una particolare attrezzatura senza l’abilitazione?

La risposta numero 1 del 29 gennaio 2020 fornita dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali fa chiarezza:

(si prevedono) sanzioni penali a carico del datore di lavoro e del dirigente unicamente nel caso in cui gli stessi abbiano incaricato all’uso di attrezzature di lavoro, che richiedano per il loro impiego conoscenze o responsabilità particolari, “lavoratori” che non abbiano ricevuto “una informazione, formazione ed addestramento adeguati”

Formazione sicurezza sul lavoro, obbligo e sanzioni per il datore di lavoro non sempre vanno di pari passo

Obbligo e sanzioni, in questo caso specifico che riguarda la formazione in materia di sicurezza sul lavoronon vanno di pari passo.

Se è vero che il datore di lavoro che agisce come operatore non viene sanzionato, è altrettanto vero che, allo stesso modo di tutti gli altri lavoratori, ha l’obbligo di utilizzare le attrezzature solo dopo essersi formato e informato.

La particolarità deriva dal fatto che il decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 151“Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità”, ha inserito nella definizione di “operatore” anche il datore di lavoro, ma non è intervenuto sugli articoli 71 e 87.

La posizione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dunque, segue due strade:

  • a partire dall’entrate in vigore del decreto legislativo numero 151 del 14 settembre 2015, per qualsiasi “operatore”, compreso il datore di lavoro, è vietato l’utilizzo di attrezzature senza abilitazione, nel caso in cui sia richiesto;
  • le sanzioni previste dall’articolo 87 non possono essere applicate qualora le attrezzature siano utilizzate dal datore di lavoro.

Mario Ferraioli

MARIO FERRAIOLI - CEO e SOFTWARE ENGINEER nel '94 fonda lo STUDIO ALBATROS con l'obiettivo di realizzare applicativi per la sicurezza sul lavoro con metodi basati su un sistema esperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.