Fisco assume 100 ingegneri e architetti: scadenza 11 aprile, cosa sapere

A partire dall’11 marzo e fino all’11 aprile 2022 sarà possibile inviare la richiesta di ammissione alla selezione del Fisco, che ha avviato un bando di concorso per ricercare 100 figure tra ingegneri e architetti da assumere a tempo indeterminato. (Qui il concorso in Gazzetta Ufficiale)

I vincitori del concorso saranno assunti con il profilo professionale di “funzionario tecnico”. I risultati della prima fase di selezione saranno pubblicati in data 29 aprile.

Vediamo tutto quello che c’è da sapere sul nuovo bando del Fisco per l’assunzione di 100 ingegneri e architetti.

Fisco assume 100 ingegneri e architetti: come partecipare

Il concorso del Fisco si svolgerà in diverse fasi.

La prima comprende la ricezione di tutte le istanze di partecipazione alla selezione. Il canale telematico per la trasmissione è attivo a partire dall’11 marzo.

Sarà possibile trasmettere la richiesta di ammissione alla selezione entro le ore 23:59 dell’11 aprile 2022. Per farlo, sarà necessario accedere al portale delle Entrate e cliccare su “Registrati”.

Dopo la registrazione all’applicazione informatica il sistema creerà un account, all’interno del quale si potrà scaricare il modulo di richiesta, compilarlo e poi trasmetterlo nuovamente.

Se l’invio riesce correttamente, si riceverà una e-mail di avvenuta acquisizione.

Sarà possibile modificare la richiesta (anche più volte), ma sempre entro e non oltre l’11 marzo.

Scaduto il termine per l’invio delle richieste di partecipazione, e quindi a partire dal 12 aprile, il richiedente dovrà nuovamente accedere alla stessa applicazione e stampare la propria domanda. Dopodiché dovrà apporre la firma e conservare la domanda in caso di futuri controlli.

Procedura di selezione: come avviene, prove, documenti

I risultati della selezione saranno pubblicati in data 29 aprile 2022 sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

I candidati ammessi accederanno alla seconda fase, che prevede lo svolgimento di una prima prova oggettiva tecnico-professionale.

Passata quella, si proseguirà poi con una prova orale integrata da un tirocinio teorico-pratico.

Chi risulterà ammesso al tirocinio finale, dovrà inviare una PEC all’indirizzo [email protected], specificando nell’oggetto la dicitura: “trasmettere a Direzione Centrale Risorse umane – Ufficio Selezione del personale)”.

All’e-mail dovranno essere allegati:

  • La richiesta di partecipazione alla selezione in formato PDF, datata e firmata;
  • Il proprio curriculum vitae in formato europeo, datato e firmato.

Il tirocinio durerà 3 mesi e sarà retribuito.

Regioni, settori di riferimento e mansioni ricercate

A quel punto si procederà con l’integrazione dei 100 vincitori del concorso con l’assunzione a tempo indeterminato presso gli uffici del Fisco.

Le nuove figure saranno inserite presso uffici ubicati in tutte le regioni italiane, ad eccezione della Valle d’Aosta. I settori di riferimento sono:

  • Uffici Provinciali;
  • Direzioni Regionali;
  • Direzioni Provinciali;
  • Direzione Centrale Servizi estimativi e Osservatorio mercato immobiliare;
  • Direzione Centrale Servizi catastali, cartografici e di pubblicità immobiliare.

Le figure ricercate sono appunto quelle di ingegneri e architetti, che dovranno svolgere in particolare le seguenti mansioni:

  • Svolgimento di atti che presentano elevata specializzazione tecnica, difficoltà e complessità nei processi catastali, cartografici, estimativi e dell’Osservatorio del mercato immobiliare;
  • Accettazione e verifica tecnico-amministrativa degli atti di aggiornamento del Catasto Fabbricati e del Catasto Terreni e attività di controllo/verifica;
  • Servizi di consulenza tecnico-estimativa riferiti ai beni mobili ed immobili;
  • Redazione di perizie, stime e pareri di congruità tecnico-economica;
  • Partecipazione all’acquisizione e alla gestione degli immobili, sedi degli uffici dell’Agenzia.

Concorso Fisco: i requisiti obbligatori per partecipare

I requisiti imprescindibili che i candidati devono possedere per partecipare al concorso di assunzione del Fisco sono i seguenti:

  1. Cittadinanza italiana;
  2. Un titolo di studio tra:
  • Diploma di laurea in architettura o ingegneria conseguito ai sensi del DM n 509/1999;
  • Laurea specialistica o magistrale equiparata ai suddetti diplomi di laurea, ai sensi del Decreto interministeriale del 9 luglio 2009;
  • Saranno accettati inoltre coloro che hanno conseguito un titolo di studio all’estero, o che hanno conseguito un titolo estero in Italia, purché tale titolo sia riconosciuto equipollente (con stesso valore ed efficacia) ai titoli sopra indicati;
  1. Iscrizione alla Sezione A dell’Albo degli Ingegneri o dell’Albo degli Architetti;
  2. Possedere una PEC;
  3. Posizione regolare riguardo gli obblighi militari;
  4. Godimento dei diritti politici e civili;
  5. Idoneità fisica all’impiego;
  6. Non essere stati in passato interdetti dai pubblici uffici o licenziati da un impiego presso gli uffici della PA.

Il 10% dei 100 posti disponibili saranno riservati a dipendenti di ruolo della seconda area funzionale dell’Agenzia delle Entrate che sono in possesso dei requisiti richiesti.

Per ulteriori informazioni consultare il Provvedimento ufficiale.

About Mario Ferraioli 4038 Articles
MARIO FERRAIOLI - Nel '94 fondo lo STUDIO ALBATROS, informatico e consulente aziendale sono autore di un software gestionale per la sicurezza sul lavoro e nei cantieri sviluppato in Intelligenza Artificiale.